Stili di Pencak Silat dell’Arcipelago

Accademia -> Le nostre Discipline -> Stili di Pencak Silat

Il percorso di studio degli stili di Pencak Silat tradizionale dell’Arcipelago mantiene intatte le principali caratteristiche delle originali forme di combattimento per la sopravvivenza, dove la strategia nella gestione dello spazio e nella modalità di esecuzione tecnica è sempre di uno contro molti e ogni tecnica mira a essere risolutiva.

In questo contesto abbiamo, a seconda del territorio di provenienza, due diversi generi di stili: quelli più completi contenenti tutti gli aspetti del Pencak Silat tradizionale e quelli dedicati esclusivamente al combattimento.
 

Mas Denis Brecevaz & Guru O'ong Maryono 01

 

Combattimento + Arte + Cultura

il primo genere unisce l’aspetto artistico con quello marziale, i movimenti rituali guerrieri accompagnati da ritmiche tribali diventano un’antica e affascinante forma di espressione artistica/culturale che si alterna al combattimento marziale giocoso oppure reale, libero o preordinato A questo genere appartiene lo stile:

  • kpsNusantara. Nato con lo scopo di contenere e tramandare l’essenza del Pencak Silat indonesiano (in particolare di Giava, Madura e Sumatra),

 

Solo combattimento.

il secondo genere ha come unico pragmatico obiettivo il combattimento, l’aspetto artistico non viene considerato. Il nostro programma tecnico comprende i seguenti stili esclusivi:

  • Macan kumbang, (pantera nera) lo stile famigliare del Dewan Guru O’ong Maryono
  • Tarung Senjata, il combattimento armato. Comprende lo studio delle armi bianche tradizionali
  • Bela diri Nusantara, comprende l’aspetto guerriero dello stile kpsNusantara ovvero il meglio del Pencak Silat adattato al combattimento urbano

La pratica comprende sia l’allenamento a solo che quello con uno o più compagni; l’aspetto tecnico espresso nel confronto è completo, permettendoci di agire in tutte le situazioni: in aria con proiezioni e salti, in piedi, da accucciati, seduti o distesi. Il combattimento si svolge su tutte le distanze: lunga, media, corta e corpo a corpo.
Nota Bene:L’arte marziale tradizionale non è autodifesa. 
La rappresentazione artistica marziale in un combattimento rituale è completamente diversa rispetto a una situazione di scontro reale, di conseguenza le tecniche marziali e le capacità sviluppate con l’addestramento vanno utilizzate esclusivamente in modo responsabile e consapevole.

 

  • Tarung Senjata
    Tarung Senjata
  • Pencak Silat Nusantara
    Pencak Silat Nusantara
  • Macan Kumbang: la pantera nera
    Macan Kumbang: la pantera nera