Di cosa tratta il Pencak Silat

Conoscere il Pencak Silat -> Di cosa tratta il Pencak Silat

 

L’Arte Marziale Indonesiana

Questa disciplina enfatizza il controllo del movimento, osservando norme etiche che incorporano la nobiltà della mente e del carattere, cuore dei valori della comunità del Pencak Silat tradizionale. E’ nello stesso tempo una disciplina basata sull’abilità fisica, un sistema di combattimento, una forma d’arte, un esercizio spirituale.

Secondo l’autorevole voce della Federazione indonesiana IPSI, il Pencak Silat è essenzialmente l’insieme di questi quattro aspetti, che vengono così identificati:

  • Olah raga – sport, movimento.
  • Bela Diri – autodifesa, combattimento
  • Seni – espressione artistica
  • Olah Batin – aspetto mentale/spirituale

Ogni movimento del pesilat (praticante del silat) deve esprimere abilità fisica, elementi d’arte e autodifesa integrata agli aspetti spirituali e mentali.

Il Pencak Silat tradizionale (non tutti gli stili..) mantiene le principali caratteristiche delle originali forme di combattimento per la sopravvivenza, dove la strategia nella gestione dello spazio e nella modalità di esecuzione delle tecniche è sempre di uno contro molti e ogni tecnica mira a essere risolutiva. In questo campo la padronanza tecnica, il controllo e l’ascolto la fanno da padroni se si vuol evitare di causare un danno fisico a se stessi o a un compagno, per questi motivi è particolarmente importante, per chi vuol apprendere la disciplina, affidarsi a un insegnante competente ed esperto.

 

Olah raga – Movimento

olahraga disegnoIl primo passo nello studio del Pencak è l’addestramento fisico, l’allenamento ha lo scopo di aumentare la consapevolezza e coordinazione motoria, la sensibilità corporea, l’agilità,  la destrezza, la potenza e la flessibilità.
Per poter praticare la disciplina in modo sano è necessario prima raggiungere le abilità psicofisiche richieste dalla disciplina.

In seguito le qualità acquisite potranno essere messe alla prova  attraverso i combattimenti tradizionali a mani nude e armate oppure durante le competizioni sportive Nazionali e Internazionali denominate “olah raga“.

 

Bela diri – Combattimento

bela diri silat disegno

Il secondo livello di studio riguarda l’aspetto della difesa personale ”bela diri” e del combattimento tradizionale, viene praticato per acquisire la capacità istintiva di difendersi mantenendo integra la propria incolumità fisica e mentale. Le modalità del combattimento e la varietà delle tecniche dipendono dallo stile praticato.

 

 

Seni – Arte

kesenian randai silat

L’aspetto artistico della disciplina denominato “seni” ha l’obiettivo di esaltare il controllo e la bellezza del movimento ed esprimere attraverso di esso valori culturali con armonia, equilibrio e grazia.
La pratica permette di sviluppare un livello superiore di consapevolezza corporea, coordinazione motoria, destrezza e senso del ritmo migliorando notevolmente le capacità marziali.

 

Olah batin – Interiore

olah batin disegnoL’aspetto mentale-spirituale “olah batin“,  si focalizza sulla formazione del controllo emozionale e sulla conoscenza profonda di se stessi, del prossimo e delle leggi della natura. L’allenamento sulla respirazione e sull’introspezione aumenta l’equilibrio psicofisico e la chiarezza mentale, permettendo fra l’altro di gestire in modo ottimale le situazioni di conflitto nella vita di ogni giorno.

 

Articolo a cura di Denis Brecevaz
Bibliografia: O’ong Maryono, “Pencak Silat Merentang Waktu” Ed. L. Keary and R. Sciortino, 2002.