Arcipelago "Accademia italiana Pencak Silat". L'Arte del combattimento come educazione e prevenzionee psicomotoria. Strategie di movimento, filosofia, gestione emozionale: consapevolezza e applicazioni nel quotidiano

KELUARGA PENCAK SILAT NUSANTARA

logo nusantara

Il Keluarga Pencak Silat Nusantara nasce il 28 luglio 1968 a Jakarta come gruppo di studio di tre giovani intellettuali: Mohamad Hadimulyo, Mohamad Djoko Waspodo e Rachmadi Djoko Suwignjo. In quegli anni il Pencak Silat era limitato dal carattere esclusivo delle scuole, restie ad aperture esterne, rischiando così di scomparire dalla società a scapito delle altre arti marziali di impostazione moderna più organizzate e propense all'espansione, sempre più presenti nel territorio. Per amore dell'arte questi tre giovani decisero di condurre una ricerca sui vari stili del pencak silat e usare la conoscenza acquisita per trasformarlo, da forma tradizionale ed esclusiva di autodifesa, in una scuola moderna e completa sotto tutti gli aspetti.
A quel tempo erano discepoli di due maestri del Seti Hati: Marijun Sudirohadiprodjo e Rachmad Suronagoro. Dopo una dura lotta (in fin dei conti andavano contro la tradizione) ottennero, nell'interesse del Pencak Silat, il permesso di studiare in altri Perguruan (scuole), ma solo grazie alla forte raccomandazione diSudirohadiprodjo, che usò la sua grande autorità per convincere altri maestri ad accettare i suoi ex studenti.

La ricerca e l'integrazione

Caposcuola NUSANTARA

I fondatori del gruppo viaggiarono molti anni in tutta l'Indonesia per studiare i differenti stili di pencak silat. Fra i maggiori ricordiamo:
• Cingkrik-Betawi, sotto il maestro Mohamad Saleh.
• Cimande,Madi, Sahbandar e Kare /stili di Java ovest, insegnati da A'an, da Marzuki e da Hidayat.
• Pencak Jawa Kombinasi sotto la guida di Salamoen Projosoemitro.
• Silat di Pariaman (Minangkabau / Sumatra) con il Maestro Itam.
• Silat Lintau / Sumatra con guru Amiruddin.

Di tutti questi stili e di altri ancora presero le tecniche più efficaci e i movimenti più estetici, unendoli per formare un nuovo stile a cui venne dato il nome di Keluarga Pencak Silat Nusantara letteralmente: Famiglia Arti Marziali Arcipelago, per sottolineare la caratteristica di contenere l'essenza delle arti marziali dell'arcipelago indonesiano.

Principi fondamentali

Nel corso della progettazione del Nusantara i fondatori si attennero a cinque principi fondamentali:

1. Arte è evoluzione
In primo luogo considerarono il Pencak Silat un'arte in continua evoluzione, come spiega M. Hadimulyo:
Il nostro perguruan (scuola) è stato generato dal desiderio di cercare costantemente qualcosa, di modo che il Pencak Silat si evolva continuamente. Il Pencak Silat è conoscenza e la conoscenza si sviluppa, non è mai statica. Se gli esseri umani smettono di pensare, quello è il momento in cui la stupidità comincia. Di conseguenza definirono chiaramente il programma di studio e le fasi di apprendimento, creando un sistema moderno.

2. Divisione fra esterno e interno
Separarono in due aree distinte l'addestramento tecnico dall'addestramento spirituale.

3. Apertura allo sport
Diedero vita al settore sportivo per una più ampia divulgazione e per avere un territorio di confronto tecnico senza rischi.

4. Integrazione marziale
Disponibilità a imparare da altre arti marziali integrandole nel sistema, se realmente utili a migliorare lo stile.

5. Efficacia ed estetica
Massima efficacia tecnica senza ignorare il lato estetico. Un praticante del Nusantara deve possedere movimenti armoniosi, perfezione ed efficacia nell' esecuzione tecnica , posture artistiche e passi felini, offensive semplici, rapide e definitive.

Sostenuti da questi cinque principi, Mohamad Hadimulyo, Mohamad Djoko Waspodo e Rachmadi Djoko Suwignjo, riuscirono a generare un nuovo stile di pencak silat che pur provenendo da parecchi stili, possiede un'identità distinta.
Il 28 luglio 1973 il gruppo di studio informale ottene il riconoscimento da parte dell'I.P.S.I. diventando ufficialmente un Keluarga Pencak, famiglia del pencak, chiamato perguruan Silat K.P.S.Nusantara.



Torna a inizio pagina